Slide D-house laboratorio urbano sfondo nero D-Activities ___

Intro
Il progetto “Knitting the future 3D printing meets Merino wool” propone un tema d’avanguardia tecnologica nel settore: la STAMPA 3D in combinazione con la MAGLIERIA IN LANA MERINO.
Consulta e scarica la brochure del progetto

Knitting the future D-house by Dyloan pagina uno Clicca qui per scaricare il file Knitting the future D-house by Dyloan pagina due Clicca qui per scaricare il file Knitting the future D-house by Dyloan pagina tre Knitting the future D-house by Dyloan pagina quattro Knitting the future D-house by Dyloan pagina cinque Knitting the future D-house by Dyloan pagina sei Knitting the future D-house by Dyloan pagina sette Knitting the future D-house by Dyloan pagina otto Knitting the future D-house by Dyloan pagina nove Knitting the future D-house by Dyloan pagina dieci

Portfolio Knitting the future Knitting the future 3D printing
meets
Merino wool
D-house by Dyloan in PITTI Filati
ha presentato il progetto
Vedi progetto Il progetto “Knitting the future 3D printing meets Merino wool” propone un tema d’avanguardia tecnologica nel settore: la STAMPA 3D in combinazione con la maglieria in lana Merino.
Portfolio Knitting the future PITTI FILATI
Knitting the future
3D printing meets Merino wool
Vittorio Branchizio thumbnail Matteo Cibic PITTI Filati thumbnail Laura Theiss Thumbnail Amaranthe Frost thumbnail olivier hurtman thumbnail dettaglio pitti filati d-house Katharina-&-Cissel-Dubbick thumbnail Le nuove tecnologie consentono di creare prodotti innovativi. La stampa 3D fornisce la possibilità di stampare elementi, conferendo dinamicità e movimento alle forme. Maria-Fernanda-Nava-Melgar thumbnail PITTI FILATI
Knitting the future
3D printing meets
Merino wool
Vittorio Branchizio Pitti Filati 2021 VITTORIO BRANCHIZIO TORNA ALL'INTRODUZIONE Due vedute coprispalle presentato a PITTI Filati nell'ambito del progetto Knitting the future
Lo stile di VITTORIO BRANCHIZIO è stata esposto alle sfilate “Stories and Knit Talks” e “Il nuovo vocabolario della moda italiana”.
D-house PITTI Filati
Knitting the future
3D printing meets Merino wool
Vittorio Branchizio VITTORIO BRANCHIZIO TORNA ALL'INTRODUZIONE Dettaglio tessuto presentato a PITTI Filati nell'ambito del progetto Knitting the future
Lo stile di VITTORIO BRANCHIZIO è stata esposto alle sfilate “Stories and Knit Talks” e “Il nuovo vocabolario della moda italiana” al Museo della Triennale di Milano. Nel 2017 il brand è stato selezionato per partecipare a Fashion Lab, progetto di Camera Nazionale della Moda patrocinato da Unicredit.
D-house PITTI Filati
Knitting the future
3D printing meets Merino wool
Matteo Cibic a PITTI Filati Artista transmediale italiano e designer. È noto per i suoi oggetti dalle funzioni ibride e dalle forme antropomorfe e gioiose. Lavora indistintamente con processi industriali e piccoli artigiani, per marchi di lusso, collezionisti e aziende hi-tech. Le sue opere sono esposte in musei, istituzioni e gallerie di tutto il mondo. D-house PITTI Filati
Knitting the future
3D printing meets Merino wool
MATTEO CIBIC TORNA ALL'INTRODUZIONE
Matteo Cibic a PITTI Filati Artista transmediale italiano e designer. È noto per i suoi oggetti dalle funzioni ibride e dalle forme antropomorfe e gioiose. Lavora indistintamente con processi industriali e piccoli artigiani, per marchi di lusso, collezionisti e aziende hi-tech. Le sue opere sono esposte in musei, istituzioni e gallerie di tutto il mondo. D-house PITTI Filati
Knitting the future
3D printing meets Merino wool
MATTEO CIBIC TORNA ALL'INTRODUZIONE
Matteo Cibic a PITTI Filati Artista transmediale italiano e designer. È noto per i suoi oggetti dalle funzioni ibride e dalle forme antropomorfe e gioiose. Lavora indistintamente con processi industriali e piccoli artigiani, per marchi di lusso, collezionisti e aziende hi-tech. Le sue opere sono esposte in musei, istituzioni e gallerie di tutto il mondo. D-house PITTI Filati
Knitting the future
3D printing meets Merino wool
MATTEO CIBIC TORNA ALL'INTRODUZIONE
Laura Theiss per knitting the future D-house laboratorio urbano LAURA THEISS D-house PITTI Filati
Knitting the future
3D printing meets Merino wool
Laura Theiss collabora con altri designer e studi. Ha creato una capsule collection con l'Italian Dyloan Studio, che è stata presentata alla fiera del filato di Firenze, "Pitti Filati". Ha anche disegnato due costumi di scena per spettacoli di balletto della coreografa irlandese Marguerite Donlon. Recentemente, è stata incaricata dai grandi magazzini inglesi Harrods di creare una linea esclusiva di decorazioni natalizie fatte a mano. TORNA ALL'INTRODUZIONE
Maria Fernanda Nava Melgar TORNA ALL'INTRODUZIONE MARIA FERNANDA
NAVA MELGAR
D-house PITTI Filati
Knitting the future
3D printing meets Merino wool
The onion dress
Questo progetto esplora il processo di creazione di uno "scheletro" su capi in lana. Con un approccio contemporaneo alla sartorialità dei corsetti e delle giacche su misura, sono impiegate, in combinazione, tecniche di stampa 3D e maglieria, per costruire e visualizzare i livelli che danno struttura al capo.
Olivier Hurdman PITTI Filati TORNA ALL'INTRODUZIONE OLIVIER HURDMAN D-house PITTI Filati
Knitting the future
3D printing meets Merino wool
La filosofia di Oliver è di co-progettare con macchine e tecnologie. Facendo interagire nel processo di progettazione già dall’ideazione macchinari e sistemi di produzione, si può elevare il potenziale del design lavorando con una coscienza sostenibile. L’applicazione della tecnologia di stampa 3D Polyjet di Stratasys su due modelli a maglia, era pertanto rilevante per il suo pensiero. L’intenzione specifica di questo progetto era quella di utilizzare la stampa 3D come metodo di “costruzione”, stampando accessori direttamente sull’indumento al fine di creare elementi estetici ma anche funzionali. Ispirato dalla tecnologia "knit and wear", in cui è richiesta poca o nessuna interazione fra macchina e capo finito, Oliver voleva che la stampante riproducesse tutti quei dettagli tradizionalmente applicati o costruiti a mano. La filosofia di Oliver è di co-progettare con macchine e tecnologie. Facendo interagire nel processo di progettazione già dall’ideazione macchinari e sistemi di produzione, si può elevare il potenziale del design lavorando con una coscienza sostenibile. L’applicazione della tecnologia di stampa 3D Polyjet di Stratasys su due modelli a maglia, era pertanto rilevante per il suo pensiero.
oliver hurtman dettaglio per pitti filati d-house TORNA ALL'INTRODUZIONE OLIVIER HURDMAN D-house PITTI Filati
Knitting the future
3D printing meets Merino wool
La filosofia di Oliver è di co-progettare con macchine e tecnologie. Facendo interagire nel processo di progettazione già dall’ideazione macchinari e sistemi di produzione, si può elevare il potenziale del design lavorando con una coscienza sostenibile. L’applicazione della tecnologia di stampa 3D Polyjet di Stratasys su due modelli a maglia, era pertanto rilevante per il suo pensiero. L’intenzione specifica di questo progetto era quella di utilizzare la stampa 3D come metodo di “costruzione”, stampando accessori direttamente sull’indumento al fine di creare elementi estetici ma anche funzionali. Ispirato dalla tecnologia "knit and wear", in cui è richiesta poca o nessuna interazione fra macchina e capo finito, Oliver voleva che la stampante riproducesse tutti quei dettagli tradizionalmente applicati o costruiti a mano. La filosofia di Oliver è di co-progettare con macchine e tecnologie. Facendo interagire nel processo di progettazione già dall’ideazione macchinari e sistemi di produzione, si può elevare il potenziale del design lavorando con una coscienza sostenibile. L’applicazione della tecnologia di stampa 3D Polyjet di Stratasys su due modelli a maglia, era pertanto rilevante per il suo pensiero.
Katharina Cissel Dubbick pitti filati d-house TORNA ALL'INTRODUZIONE KATHARINA & CISEL DUBBICK D-house PITTI Filati
Knitting the future
3D printing meets Merino wool
Katharina Dubbick è una designer di maglieria con sede a Berlino e Londra. Dubbick gestisce uno studio multidisciplinare, dove si ispira ampiamente alle forme e alle forme del corpo umano. Maglieria e profumo sono le principali pratiche di sviluppo. L'aspirazione dello studio è quella di creare prodotti attenti al corpo che abbraccino la tecnologia innovativa nella maglieria.
Amaranthe Frost PITTI Filati D-house TORNA ALL'INTRODUZIONE AMARANTHE FROST D-house PITTI Filati
Knitting the future
3D printing meets Merino wool
Amaranthe è una stilista di abbigliamento femminile, silhouette e drappeggio sono le sue qualità. Il suo approccio stilistico è unico e insolito, sfumando i confini tra ciò che è tessuto e ciò che è lavorato a maglia, sempre con il desiderio di trovare qualcosa di nuovo.
Amaranthe Frost particolare progetto D-house TORNA ALL'INTRODUZIONE AMARANTHE FROST D-house PITTI Filati
Knitting the future
3D printing meets Merino wool
Amaranthe è una stilista di abbigliamento femminile, silhouette e drappeggio sono le sue qualità. Il suo approccio stilistico è unico e insolito, sfumando i confini tra ciò che è tessuto e ciò che è lavorato a maglia, sempre con il desiderio di trovare qualcosa di nuovo.
Knitting the future project D-house laboratorio urbano Knitting the future
3D printing meets Merino wool
Contattaci per maggiori informazioni Il progetto “Knitting the future 3D printing meets Merino wool” propone un tema d’avanguardia tecnologica nel settore: la STAMPA 3D in combinazione con la maglieria in lana Merino. Le nuove tecnologie consentono di creare prodotti innovativi e la stampa 3D, tra tutte, fornisce la possibilità di stampare elementi altrimenti non riproducibili, capaci di mantenere la propria flessibilità e conferire dinamicità e movimento alle forme. La tecnologia additiva è, inoltre, una soluzione alla sostenibilità in quanto, grazie all’integrazione tecnologica nel processo di progettazione, viene ridotto il numero di campioni prodotti e di conseguenza la quantità di scarti. Per illustrare la versatilità delle possibili applicazioni, sono stati coinvolti 3 designer internazionali e 4 studenti provenienti dal Royal Collage of Art di Londra, supportati da altrettanti maglifici e filature italiane. Tutti i progetti sono stati realizzati stampando in 3D su maglieria in lana Merino per creare una combinazione esclusiva.
INTRO STILISTI ABOUT ME CONTACT Vittorio Branchizio thumbnail Maria-Fernanda-Nava-Melgar thumbnail Matteo Cibic PITTI Filati thumbnail Laura Theiss per knitting the future D-house laboratorio urbano oliver hurtman dettaglio per pitti filati d-house Katharina-&-Cissel-Dubbick thumbnail Amaranthe Frost thumbnail

Compila questo modulo e ti ricontatteremo:

Richiedi informazioni

    Consenso Privacy*

    Fashion has a problem D-house 01 D-refashion lab D-refashion lab
    è il progetto D-house
    che si propone di risolvere
    il problema fashion overstock
    Vedi progetto D-refashion lab è
    il progetto
    D-house che si propone di risolvere il problema fashion overstock
    dettaglio knitting the future d-house 02 Knitting The Future Knitting The Future 3D Printing Meets Merino Wool Vedi progetto Pitti Immagine D-refashion lab 03 D-refashion lab
    PITTI Immagine Uomo
    presentazione D-refashion a PITTI IMMAGINE UOMO Vedi progetto
    D-house Laboratorio Urbano 04 Knitting The Future
    PITTI FILATI
    PITTI FILATI
    Knitting
    The Future
    3D Printing
    Meets
    Merino Wool
    Vedi progetto